CONVEGNI

CIRCOLARI

PUBBLICAZIONI

WEB INFODAY

WEBDESK

CONTATTI

Le ultime...

 

Gestione del rapporto di lavoro

In G.U. la legge di conversione del D.L. 105/2021

È stata pubblicata nella G.U. n. 224 del 18 settembre 2021, la L. 126 del 16 settembre 2021, di conversione, con modificazioni, del D.L. 105/2021, recante “misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, che proroga lo stato di emergenza da COVID-19 al 31 dicembre 2021 e prevede l’accesso a specifici servizi e attività in zona bianca per i soggetti muniti della certificazione verde COVID-19. Nella medesima G.U. è stato pubblicato anche il testo del D.L. 105/2021 coordinato con la L. 126/2021.

((L. 16/9/2021, n. 126, G.U. 18/9/2021, n. 224)

Ispezioni: vigilanza straordinaria in edilizia

L’INL, con nota n. 6023 del 27 agosto 2021, ha comunicato che, in attuazione del Documento di programmazione della vigilanza per il 2021, ha attivato una campagna straordinaria di vigilanza in edilizia, da svilupparsi nell’ultimo quadrimestre dell’anno in corso, sia verso le realtà produttive oggetto di fondate segnalazioni/richieste d’intervento, sia verso obiettivi individuati mediante un’accurata attività di controllo preventivo del territorio e di intelligence, che tenga conto delle risultanze delle analisi di rischio ricavabili dall’elaborazione dei dati contenuti nelle notifiche preliminari (natura dell’opera, importo lavori, numero presunto di lavoratori presenti, autonomi) e dallo scambio di dati e informazioni con le Casse edili.

(INL, nota, 27/8/2021, n. 6023)

Distacco transnazionale: il nuovo modello UNI_Distacco_UE

Il Ministero del lavoro ha emanato il D.M. 170 del 6 agosto 2021, che definisce i nuovi standard e le nuove regole per la trasmissione telematica della comunicazione obbligatoria di distacco transazionale, di cui al D.Lgs. 136/2016. Il decreto fornisce il nuovo modello UNI_Distacco_UE, che dovrà essere utilizzato dal “prestatore di servizi” dalla data di entrata in vigore del provvedimento, per effettuare sia la comunicazione preventiva di distacco sia la notifica motivata del distacco c.d. di lunga durata.

Il nuovo decreto è in attesa di registrazione da parte della Corte dei Conti ed entrerà in vigore dal giorno successivo alla pubblicazione nella sezione Pubblicità legale del sito del Ministero del lavoro, abrogando il precedente D.M. 10 Agosto 2016

(Ministero del lavoro e delle politiche sociali, D.M. 6/8/2021, n. 170)

 

Imposte, contributi e premi

Fondo nuove competenze: riaperte le istruttorie delle istanze presentate fino al 25 maggio 2021

L’Anpal, con notizia del 17 settembre 2021, facendo seguito al comunicato del 16 giugno 2021, con il quale rendeva noto l’impegno totale delle risorse programmate per il Fondo nuove competenze con il finanziamento delle istanze pervenute fino alla data del 13 maggio, ore 18:29, ha informato che nelle prossime settimane sarà possibile rifinanziare il Fondo. 

Inoltre, ha comunicato che, nelle more del rifinanziamento, sulla base dei dati di attuazione della misura, allo stato sono emerse economie derivanti da rinunce o minori rendicontazioni presentate dalle aziende. A valere su tali risorse è stato, pertanto, già possibile emanare il decreto 64 del 16 settembre 2021, con il quale Anpal ha disposto la riapertura, in ordine cronologico, dell’istruttoria delle istanze presentate fino alle ore 10.38 del 25 maggio 2021: ne consegue l’immediata possibilità di finanziamento per oltre 700 aziende.

(Anpal, notizia, 17/9/2021)

Agenzia delle entrate: accesso ai servizi telematici dal 1° ottobre

L’Agenzia delle entrate, con comunicato stampa del 15 settembre 2021, ha ricordato che dal 1° ottobre 2021 l’accesso dei cittadini ai servizi on line di Agenzia delle entrate e di Agenzia delle entrate-Riscossione potrà avvenire solo con Spid, Cie (Carta di identità elettronica) e Cns (Carta nazionale dei servizi). La dismissione di username e password Fisconline, come previsto dal Decreto Semplificazioni (D.L. 76/2020), avverrà alla mezzanotte del 30 settembre 2021 e da quel momento le 3 chiavi digitali - Spid, Cie e Cns - saranno le uniche valide per i servizi telematici. Nulla cambia, invece, per professionisti e imprese, che potranno continuare a utilizzare le loro attuali credenziali.

Dal 1° ottobre prossimo restano invariate le modalità di accesso ai servizi disponibili senza bisogno di registrazione, come la verifica del codice fiscale, la verifica della partita Iva e la prenotazione appuntamenti.

(Agenzia delle entrate, comunicato stampa, 15/9/2021)

Bando Isi 2020: pubblicate le regole tecniche per l'accesso allo sportello informatico

L’Inail, in data 14 settembre 2021, ha pubblicato, nella pagina informativa dedicata al bando Isi 2020, le regole tecniche di funzionamento dello sportello informatico, gli aspetti tecnici e i comportamenti da tenere da parte dell’utente.

La pubblicazione dell’allegato "Tabella temporale” è stata, invece, rimandata al 30 settembre 2021.

(Inail, avviso, 15/9/2021)

Applicazione della decontribuzione Sud alle imprese armatoriali

L’Inps, con messaggio n. 3065 del 10 settembre 2021, ha fornito le indicazioni in riferimento all’applicazione della c.d. decontribuzione Sud per il settore armatoriale.

Possono accedere alla riduzione contributiva di cui all’articolo 27, D.L. 104/2020, e all’articolo 1, comma 161, Legge di Bilancio 2021, le imprese armatoriali di unità o navi iscritte nei Registri nazionali (battenti bandiera italiana) che esercitano attività di cabotaggio, di rifornimento dei prodotti petroliferi necessari alla propulsione e ai consumi di bordo delle navi, nonché quelle adibite a deposito e assistenza alle piattaforme petrolifere nazionali.

L’agevolazione contributiva in argomento è riconosciuta alle predette imprese armatoriali e trova applicazione sulle contribuzioni dovute per i marittimi imbarcati esclusivamente su navi che risultino iscritte, alla data del 1° ottobre 2020, con riferimento all’esonero di cui all’articolo 27, D.L. 104/2020, e alla data del 1° gennaio 2021, con riferimento all’esonero di cui all’articolo 1, comma 161, Legge di Bilancio 2021, nei compartimenti marittimi ubicati nelle aree svantaggiate individuate dal medesimo articolo 27 (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). 

(Inps, messaggio, 10/9/2021, n. 3065)

Fondo Imprese in difficoltà: dal 20 settembre le domande

Il Mise, con notizia del 3 settembre 2021, ha comunicato che dal 20 settembre 2021 le grandi imprese che si trovano in situazione di temporanea difficoltà a causa dell'emergenza COVID potranno presentare richiesta per accedere al Fondo da 400 milioni di euro istituito presso il Ministero stesso, come previsto dall’articolo 37, D.L. Sostegni.

La concessione del finanziamento agevolato è vincolata alla presentazione di un piano di rilancio dell’impresa, anche al fine di tutelare l’occupazione.

(Mise, notizia, 3/9/2021)

Spid, Cie e Cns: dal 1° ottobre 2021 unici strumenti per accedere ai servizi digitali Inail

L’Inail, con avviso del 1° settembre 2021, ha comunicato che dal 1° ottobre 2021 gli unici strumenti per accedere ai servizi digitali Inail sono Spid, Cie e Cns per tutte le categorie di utenti. 

È consentito richiedere e utilizzare le credenziali dispositive Inail esclusivamente ai minori di anni 18, agli extracomunitari privi di un documento di identità riconosciuto nel sistema Spid e ai soggetti assistiti da tutori, curatori o amministratori di sostegno.

(Inail, avviso, 1/9/2021)

Dismissione del Pin Inps prorogata al 1° ottobre 

L’Inps, con messaggio n. 2926 del 25 agosto 2021, ha reso noto che è consentito l’accesso ai servizi on line mediante Pin, per tutti i profili, fino al 30 settembre 2021 (e non più fino al 31 agosto 2021, come comunicato con circolare n. 95/2021).

(Inps, messaggio, 25/8/2021, n. 2926)

 

Prestazioni assistenziali e previdenziali

Isee: approvati modello Dsu e istruzioni

È stato pubblicato nell’area Pubblicità legale del sito del Ministero del lavoro il D.D. 314 del 7 settembre 2021, di approvazione, ai sensi dell’articolo 10, comma 3, D.P.C.M. 159/2013, del modello tipo della Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) ai fini Isee nonché delle relative istruzioni per la compilazione, di cui all’Allegato A.

(Ministero del lavoro e delle politiche sociali, D.D. 7/9/2021, n. 314)

Riscatto laurea a fini pensionistici: on line il simulatore 

L’Inps, con messaggio n. 3080 del 13 settembre 2021, ha comunicato che è disponibile un nuovo servizio on line, che permette di conoscere gli effetti del riscatto del corso universitario di studi sulla futura pensione. È un servizio a libero accesso, per il cui utilizzo non sono richieste credenziali, ed è raggiungibile seguendo il percorso: “Prestazioni e servizi” > “Servizi” > “Riscatto Laurea - Simulatore”.

Inserendo pochi dati anonimi, il servizio fornisce informazioni sulle varie tipologie di riscatto di laurea disponibili (agevolato, inoccupato, ordinario) per i vari segmenti di utenza e sui possibili vantaggi fiscali derivanti dal pagamento dell’onere. Presenta, inoltre, una simulazione orientativa del costo del riscatto, della sua rateizzazione, della decorrenza della pensione (con e senza riscatto) e del beneficio pensionistico stimato conseguente al pagamento dell’onere.

La simulazione è, al momento, disponibile per gli utenti nella condizione di inoccupati e per coloro che rientrano interamente nel sistema di calcolo contributivo della futura pensione. In seguito, sarà rilasciata un’ulteriore versione.

Gli utenti interessati potranno proseguire nell’approfondimento del servizio autenticandosi con le proprie credenziali. In questo modo, l’interazione con il servizio sarà guidata dai dati dell’utente presenti negli archivi dell’Inps (contribuzione versata, periodi lavorati, etc.) ed eventuali simulazioni saranno calcolate sulla base di questi dati. Nella sezione ad accesso riservato è possibile anche inoltrare la domanda di riscatto all’Istituto. 

(Inps, messaggio, 13/9/2021, n. 3080)

COVID-19: nuove disposizioni in materia di Cigd per le province di Trento e Bolzano

L’Inps, con messaggio n. 2976 del 1° settembre 2021, ha ricordato che l’articolo 8, D.L. 41/2021, convertito in L. 69/2021, è intervenuto in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro connessi all’emergenza epidemiologica da COVID-19, introducendo un ulteriore periodo di Cigo, Cigd e assegno ordinario, che può essere richiesto da tutti i datori di lavoro che hanno dovuto interrompere o ridurre l’attività produttiva per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da COVID-19, a prescindere dal precedente utilizzo degli ammortizzatori sociali previsti dalla normativa emergenziale.

L’Inps, al fine di poter gestire proceduralmente in maniera corretta i trattamenti di Cigd previsti dal D.L. 41/2021 relativi ad aziende delle province autonome di Trento e di Bolzano (causali: “COVID 19 - DL 41/21 – Deroga Trento” e “COVID 19 - DL 41/21 – Deroga Bolzano”), comunica che i datori di lavoro per tali eventi, gestiti con il sistema del ticket, dovranno indicare il nuovo codice evento “FDR” (“Fondo in Deroga Richiesto”) e non più il codice evento “CDR” (“Cassa Integrazione Guadagni in Deroga Richiesta”), sia in caso di cassa integrazione richiesta (non ancora autorizzata) sia dopo aver ricevuto l’autorizzazione; in tali casi dovrà essere, altresì, indicato il codice “T” in <TipoEventoCIG>.

I codici evento fino ad oggi trasmessi con codice diverso da “FDR”, dove determinabili univocamente, verranno sostituiti direttamente dalla Direzione centrale Entrate.

(Inps, messaggio, 1/9/2021, n. 2976)

Ripartizione del Fondo per il diritto al lavoro dei disabili: decreto in G.U.

È stato pubblicato sulla G.U. n. 208 del 31 agosto 2021 il D.I. 8 luglio 2021 di Ministero del lavoro, Mef e Ministero per le disabilità, con la ripartizione del Fondo per il diritto al lavoro dei disabili per l’annualità 2021.

 

(D.I. 8/7/2021, G.U. 31/8/2021, n. 208)

Vittime di gravi infortuni sul lavoro: aggiornati gli indennizzi

È stato pubblicato nell’area Pubblicità legale del portale del Ministero del lavoro il decreto 130 del 10 giugno 2021, con cui viene rideterminato l’importo a titolo di una tantum spettante ai familiari delle vittime di gravi incidenti sul lavoro.

(Ministero del lavoro e delle politiche sociali, decreto, 10/6/2021, n. 130)

 

Salute e sicurezza

Medico competente: non coinvolto nella verifica dell’assolvimento dell’obbligo vaccinale da COVID

L’Anma (Associazione nazionale medici azienda e competenti), con nota del 3 settembre 2021, ha chiarito che il medico competente non è generalmente coinvolto nelle procedure relative al controllo dell’assolvimento dell’obbligo vaccinale, né nel collegamento tra green pass e idoneità lavorativa.

(Anma, nota, 3/9/2021)

 

 

Auspicando di aver fatto cosa gradita andando ad esaminare gli argomenti, rimaniamo a Vs. completa disposizione per ogni eventuale ed ulteriore chiarimento che si rendesse necessario.
Con l’occasione porgiamo i nostri più cordiali saluti.

 

 Studio Associato
Consulenti del Lavoro
Salvatore Lapolla e Carlo Cavalleri 

Studio Associato
Consulenti del Lavoro
Salvatore Lapolla e Carlo Cavalleri

TP Service Società tra Professionisti Srl
Via Corsica, 9/2 B
16128 GENOVA
Tel: 010 5455 511
Fax: 010 5704028

 

Questo sito fa uso di Cookie per supportare l'attività di navigazione.